ZAINO PORTA PC
Quattro modelli di buona qualità e non troppo costosi

Lo zaino porta-computer è sempre più utilizzato da professionisti, studenti universitari e da chiunque abbia bisogno di portare con sé, per lavoro o per svago, un notebook o MacBook, oppure un Ipad o un tablet.

Rispetto a uno zaino tradizionale, offre alcuni vantaggi:


Lo zaino è spesso preferito rispetto alla borsa a tracolla perché è più capiente e offre una migliore comodità di trasporto: infatti quando il peso di un laptop, insieme agli accessori e ad altri oggetti di utilità quotidiana, diventa consistente è più salutare distribuirlo in modo bilanciato sulle due spalle. Infine lo zaino è perfetto per i professionisti che usano spesso la moto, lo scooter o la bici.

Andiamo subito al sodo: ecco i quattro modelli che in questo momento sono il top in termini di convenienza e di gradimento dei viaggiatori.

Subito dopo troverai la guida all’acquisto, che ti aiuterà a scegliere lo zaino business più adatto alle tue esigenze.


VOTO: 9,5

Case Logic RBP-315

Case Logic RBP-315

Compatto ma molto spazioso, con un’eccellente distribuzione degli scomparti e un’ottima resistenza all’acqua.

  • Materiale: nylon
  • Dimensioni: 46x32x29 cm
  • Peso: 0.9 kg
  • Per computer fino a: 15.6 pollici

  • PREGI
  • Materiale water resistant.
  • Design affusolato per un facile alloggio nelle cappelliere.
  • Tasca con accesso dall’alto per i piccoli oggetti (chiavi, occhiali, ecc.).
  • Ergonomia e imbottitura spessa per favorire una buona postura.
  • Aspetto elegante e sportivo allo stesso tempo.
  • Apposito scomparto anche per il tablet.

VOTO: 8,5

Inateck

Inateck

Un modello con tante “chicche”: tasca nascosta per gli effetti personali, presa USB, materiale idrorepellente e anti-strappo.

  • Materiale: nylon
  • Dimensioni: 47x31x17 cm
  • Peso: 1.1 kg
  • Per computer fino a: 15.6 pollici

  • PREGI
  • Tessuto resistente all’acqua, anti-graffio e anti-strappo.
  • Presa USB esterna per caricare smartphone o altri device.
  • Cinghia per il fissaggio all’asta dei trolley.
  • Scomparto anche per tablet/iPad.
  • Coprizaino impermeabile incluso.
  • Tasta nascosta sullo schienale per gli effetti personali.

VOTO: 9

Tigernu

Tigernu

Un “must”: formidabile rapporto qualità/prezzo e grande capienza per portarsi dietro tutto il necessario.

  • Materiale: poliestere
  • Dimensioni: 47x33x20 cm
  • Peso: 1.1 kg
  • Per computer fino a: 17 pollici

  • PREGI
  • Costo molto conveniente.
  • Ottima “tenuta” anche con un utilizzo intenso.
  • Materiale impermeabile, anti-graffio e anti-strappo.
  • Cerniere del vano pc lucchettabili.
  • Design “antifurto”: il vano pc è bloccato quando si indossa lo zaino.
  • Foro di uscita per cuffie.
  • Tasche laterali elasticizzate.

VOTO: 8

Samsonite Guardit

Samsonite Guardit

Un prodotto Samsonite ad un prezzo più che accessibile: per chi vuole la funzionalità senza rinunciare all’eleganza.

  • Materiale: poliestere
  • Dimensioni: 48x32x22 cm
  • Peso: 0.7 kg
  • Per computer fino a: 17.3 pollici

  • PREGI
  • Prodotto di “marca” a buon prezzo.
  • Scomparto per il pc chiudibile con lucchetto.
  • Look elegante con belle rifiniture e trame nel tessuto.
  • Mini-tasca in alto per occhiali, chiavi, penna USB, ecc.
  • Spallacci larghi e traspiranti.
  • Due tasche a rete ai lati per ombrello o bottiglietta d’acqua.

GUIDA ALL’ACQUISTO

Ecco i consigli pratici da considerare prima di comprare uno zaino porta pc.

DIMENSIONI E CAPIENZA

Dovrebbero essere il più possibile su misura per il computer che intendi trasportare, con un minimo di tolleranza in eccesso. Gran parte dei computer portatili in commercio ha uno schermo intorno ai 15 pollici, ma si arriva anche a 17 e, più raramente, a 18. Un pc medio-piccolo messo in uno zaino extralarge rischierà di essere sballottato quando sei in movimento. Quanto più il vano porta-pc corrisponde alle dimensioni del device, tanto più quest’ultimo sarà fermo e stabile durante il trasporto: a tal proposito considera sempre l’ingombro di una eventuale custodia. Se invece possiedi più computer di diverse misure, allora devi per forza orientarti su uno zaino adatto alle grandi “taglie” o su un modello espandibile.
Un altro parametro da considerare è la capacità dello zaino. Se, oltre al computer, non devi trasportare molto altro, puoi orientarti su una capienza intorno ai 15-18 litri. Al contrario, se sei abituato ad aggiungere altri dispositivi, oppure la classica “schiscetta” con il pranzo, o anche qualche indumento di scorta (camicia, capi intimi, ecc.), allora meglio puntare su una capienza di circa 25-30 litri. Occhio però alla regola dei 115 cm (sommando i tre lati dello zaino): è la misura massima di molte compagnie aeree per il bagaglio a mano. Gli zaini per viaggiare leggeri in aereo

TASCHE E SCOMPARTI

Tra vani esterni e interni, le combinazioni sono infinite. Per scegliere bene ti consigliamo di procedere così: metti su un letto o su un tavolo tutto quello che abitualmente porti nello zaino. Gli oggetti possono essere tanti: computer, accessori, alimentatore, cavetti, caricabatterie, chiavette USB, hard disk esterni, cuffie, ma anche portafogli, penne, libri, giornali, documenti, chiavi, smartphone, occhiali, acqua, piccoli snack, guanti, cappello o indumenti di ricambio. Fatto questo avrai un’idea più chiara di ciò che ti serve, non solo in termini di spazio complessivo, ma anche riguardo alla sua organizzazione: tasche esterne grandi e piccole, divisori all’interno, vano imbottito per il tablet oltre a quello per il notebook (con chiusura a velcro per fissarlo meglio), tasche laterali per sistemare un ombrellino o una bottiglietta, presenza di cerniere anche all’interno, ecc.

SCHIENALE, CINGHIE E SPALLACCI

Lo schienale deve essere ergonomico, imbottito e possibilmente rivestito di materiale traforato e traspirante, che limita la sudorazione e salvaguarda meglio i tuoi abiti: in questo modo ti aiuterà a non presentarti agli appuntamenti di lavoro con un “look” da maratoneta. Stesso discorso per gli spallacci, che devono anche essere regolabili per adattarsi meglio al corpo di chi li indossa. Verifica se può servirti la cinghia pettorale, per fissare meglio sul torace le bretelle e migliorare la stabilità dello zaino. Infine, una cosa molto utile: la fascia esterna, collocata sul retro dello zaino, che serve per agganciarlo all’asta di un eventuale trolley.

CERNIERE E CUCITURE

Accertati che siano solide perché, negli zaini di bassa qualità, sono tra le prime cose a rompersi. Una zip che non funziona o si incaglia continuamente rischia di rendere inservibile l’intero zaino, quindi meglio spendere qualche euro in più al momento dell’acquisto.

MATERIALE E IMPERMEABILITÀ

Gli zaini per pc sono realizzati soprattutto in nylon, poliestere o pelle. I materiali sintetici hanno un aspetto più casual e sportivo, sono di solito un po’ più leggeri ed espandibili, vale a dire che possono “gonfiarsi” se hai necessità di riempirli con molti oggetti. Dal punto di vista estetico, l’eleganza della pelle (meglio se ecopelle) è insuperabile per chi ama presentarsi con uno stile più formale. Da valutare, infine, se può servirti uno zaino impermeabile, per non rischiare di bagnare il notebook quando vieni sorpreso dalla pioggia.
I modelli realmente impermeabili sono pochi, la maggior parte sono water resistant o idrorepellenti, cioè hanno una buona resistenza ai liquidi ma non garantiscono che l’interno resti asciutto. Una buona soluzione può essere un piccolo telo antipioggia, da usare all’occorrenza. Alcuni zaini lo hanno in dotazione, altrimenti puoi acquistarlo separatamente.

PESO

La leggerezza è fondamentale, a patto che non diventi “inconsistenza”. La struttura dello zaino, cioè, deve garantire una protezione affidabile per il computer, quindi meglio evitare i modelli extralight che appaiono troppo “flosci”. In linea di massima, un buono zaino per un portatile di 15.6 pollici pesa tra 1 kg e 1.3 kg (salvo oscillazioni dovute al pregio o allo spessore del materiale).

SICUREZZA

Non sarebbe male che almeno una tasca avesse una cerniera con i cursori muniti di occhiello, in modo che unendoli si possano bloccare con un lucchetto. Non è un antifurto infallibile, ma all’occorrenza può essere un deterrente. Inoltre, la presenza di una tasca nascosta può aiutarti ad occultare gli oggetti che non vuoi far vedere o far toccare a nessuno.

ULTERIORI COMODITÀ

Se ascolti molta musica, forse ti sarà utile un’apposita fessura in cui far passare gli auricolari, in modo che lo smartphone o il lettore mp3 rimangano al sicuro dentro lo zaino mentre li usi. Per qualcuno, infine, è importante la stabilità verticale dello zaino, cioè la capacità di restare dritto e fermo se viene poggiato a terra o su un tavolo.


Guarda anche